Il secondo trimestre di gravidanza: le domande più frequenti

Appena entrate nel secondo trimestre di gravidanza? Probabilmente, state per vivere uno dei periodi più sereni della vostra vita, ormai abituate a questa nuova e straordinaria condizione.

Di certo, anche in questi mesi, non mancheranno domande e curiosità. Vi aiutiamo a chiarire alcuni punti.

 

Quali cambiamenti posturali aspettarsi in gravidanza?

In queste settimane, tutte le donne possono verificare il manifestarsi di un naturale sbilanciamento della colonna vertebrale nella zona lombo-sacrale.

Questo avviene per consentire di mantenere l’equilibrio ben saldo. Le conseguenze, però, possono essere meno piacevoli; non sono, infatti, rari:

  • mal di schiena
  • dolore al collo
  • un po’ di lordosi

Col passare del tempo, si può assistere a una maggiore instabilità nella deambulazione. Più del 50% delle donne gravide lamenta appunto mal di schiena e spasmi muscolari.

Sei donne su 1000 rischiano anche la scoliosi, sebbene siano casi molto meno frequenti e, spesso, legati a un disturbo già esistente.

 

Cambia anche il pavimento pelvico?

La risposta, come ovvio, è sì. Il bacino continua a crescere fino a circa 3 anni dopo il menarca.

La sinfisi pubica, ovvero un’articolazione tra le due ossa pubiche, tende a ingrandirsi di alcuni millimetri e la sua elasticità è importantissima per il passaggio del feto, durante il parto.

In alcuni casi, una sovra-produzione dell’ormone relaxina può causare un rilasciamento della sinfisi pubica, con dolori mentre si cammina o a letto, cambiando posizione.

 

Movimenti del feto: si avvertono già nel secondo trimestre?

La maggior parte delle donne avverte i primi movimenti fetali alla 20esima settimana. Ma ciò può accadere anche alla 16esima. All’inizio, i movimenti si percepiscono soprattutto da sedute o sdraiate, come fosse del solletico sotto l’area ombelicale.

Man mano che il feto si sviluppa, i movimenti fetali diventano più forti, regolari e più facili da individuare.

 

Seno: quali cambiamenti aspettarsi gravidanza?

I cambiamenti del seno connessi alla gravidanza includono la crescita e l’allargamento, una sensazione di tensione mammaria, l’oscuramento dei capezzoli e delle vene, a causa di un aumento del flusso sanguigno.

Inoltre, piccole protuberanze in rilievo (tubercoli di Montgomery – ghiandolette poste sulle areole) appaiono intorno all’areola a metà gravidanza.

[Fonte]
altri articoli interessanti