Test di Gravidanza

Quando fare il test di gravidanza ? ecco il momento migliore

C’è un momento migliore per il test di gravidanza? Quando occorre fare un test di gravidanza ? I dubbi che attanagliano le donne sono numerosi soprattutto quando le mani iniziano a tremare in un misto tra gioia e paura, tra felicità e incertezze.

È meglio la mattina presto o la sera? Occorre eseguire il test i primi giorni in cui il ciclo mestruale non si presenta o è meglio attendere un lasso di tempo maggiore affinchè il risultato sia certo? C’è una risposta semplice a tutte queste domande. Occorre approfondire l’argomento per comprendere meglio cosa sia il test di gravidanza e soprattutto quale sia il momento migliore per scoprire se si è il dolce attesa oppure no.

Che cos’è il test di gravidanza ?

Si tratta di un esame specifico che si basa nell’analizzare il dosaggio nelle urine o nel sangue di un determinato ormone prodotto dalle cellule trofoblastiche dell’embrione dopo l’impianto.

Proprio l’ormone gonadotropina corionica noto più comunemente come il beta-HCG indica la presenza o meno di una gravidanza. Perché proprio questo ormone ? Mentre le gonadotropine FSH ed LH sono le responsabili dell’ovulazione e del ciclo mestruale, il beta-HCG ha invece il compito di stimolare il corpo luteo a produrre progesterone. Quest’ultimo è fondamentale sia nella fase di annidamento che per la regolare progressione della gravidanza.

Il test di gravidanza analizza pertanto i livelli di beta HCG che, nel corso del primo trimestre, sono soliti aumentare costantemente tanto che presentano una tendenza a raddoppiare ogni due o tre giorni nel corso delle prime sei settimane. L’alta presenza nel sangue di tale ormone risuona quasi come un campanello d’allarme che indica l’inizio di una nuova vita.

I livelli di beta HCG raggiungono i valori massimi intorno all’ottava e alla dodicesima settimana, salvo poi decrescere gradualmente dalla sedicesima settimana. Scompaiono completamente dal circolo, invece, tra le 40 e le 60 ore dopo il parto.

Perché il test di gravidanza si può fare sia con il sangue o con le urine ?

Ebbene la beta-HCG è secreta nel sangue e successivamente espulsa nelle urine e può essere controllata sia con un prelievo di sangue o con un test che analizza i livelli nelle urine. Proprio tale metodologia è quella più semplice ed immediata tanto che il test di gravidanza può essere eseguito da chiunque a casa propria senza alcun problema.

Test di gravidanza: come funziona?

Come funziona il test di gravidanza? Quelli venduti in farmacia sono test che analizzano il livello del beta-HCG presente nelle urine.

Si tratta di un bastoncino o di una cartina che contiene degli anticorpi che reagiscono in presenza dell’ormone che sancisce l’inizio di una gravidanza. A contatto con la pipì, in pochi minuti, il test è in grado di annunciare il lieto evento. In che modo? I segnali variano di marca in marca. Ci sono test di gravidanza che presentano una croce, altri una linea blu o altri ancora ben due lineette rosse.

Quando fare il test di gravidanza: vi è un momento migliore?

Quando va fatto il test di fravidanza? I medici consigliano di effettuarlo quando il ciclo mestruale è in ritardo oppure quando:

  • ci si sente eccessivamente affaticate durante la giornata
  • si crolla dal sonno la sera dopo cena
  • si provare un senso di nausea
  • si prova fastidio per alcuni odori e sapori
  • si avverte una tensione eccessiva al seno

Nello specifico viene consigliato di effettuare il test di gravidanza in autonomia e quindi con l’analisi dei livelli di beta HCG nelle urine dopo il primo giorno di ritardo per le donne che hanno mestruazioni regolari.
Per chi ha invece cicli irregolari, sarebbe meglio, prima di effettuare il test, attendere quattro o cinque giorni dal ritardo di comparsa delle mestruazioni.

Permangono però ulteriori dubbi e interrogativi. Uno tra tutti riguarda il momento ideale per effettuare il test di gravidanza dopo un rapporto o un rapporto a rischio? Il risultato non è affidabile se lo si effettua subito o nella stessa giornata. Gli esperti consigliano di attendere.

In che momento della giornata effettuare il test di gravidanza ? La mattina o la sera?

C’è un timing preciso. Secondo alcuni sarebbe meglio la mattina appena alzati, senza aver fatto colazione e senza aver bevuto durante la notte. Pare che sia quello il momento specifico della giornata in cui l’urina contiene una concentrazione maggiore dell’ormone beta HCG.

Come effettuare il test di gravidanza ?

Come abbiamo capito per farlo correttamente e avere un risultato certo occorre bagnare il tampone con la prima urina del mattino affinché il test possa calcolare con un minor margine d’errore la presenza dell’ormone della gravidanza. Dopo aver bagnato lo stick pertanto si attende qualche minuto e alla fine, come già annunciato, si legge il risultato a seconda della marca del test eseguito.

Esistono altri test però che possono essere effettuati durante tutta la giornata e che garantiscono un risultato certo senza alcun problema.

Da quanto si evince pertanto effettuare un test di gravidanza è estremamente facile. Tutti possono riuscirci senza commettere errori e con la certezza di ottenere un risultato sicuro. Questi test casalinghi – perché possono essere effettuati in casa anche da inesperti – hanno un’affidabilità del 99%. In commercio ne esistono davvero di tanti tipi. Quelli di ultima generazione presentano addirittura la scritta – a scanso di ogni possibile equivoco – “Incinta” o “non incinta” oltre a indicare le settimane di gestazione.

Falso negativo o falso positivi: i rari casi a cui far attenzione

In rari casi il test di gravidanza può presentare risultati fuorvianti. Si parla di falso negativo o falso positivo.

Il risultato può essere, nel primo caso, negativo anche se in realtà c’è una gravidanza in atto. Una donna si accorge del possibile errore del test se il ciclo continua a non presentarsi. In questo caso è opportuno ripetere il test oppure recarsi dal proprio medico ed eseguire tutti i vari accertamenti. Per controllare la presenza di una gravidanza si effettua, in primis, un test ematico. L’ormone beta – HCG, infatti, è presente anche nel sangue.

In altri casi, ancora più rari, si parla anche di test positivo e quindi falso positivo quando invece la gravidanza non c’è. Ciò può verificarsi se vi è stato un aborto spontaneo nei primi giorni dopo il concepimento oppure se la donna sta assumendo farmaci contenenti HCG.

altri articoli interessanti